Lo studio legale ha già provveduto al deposito telematico, presso il Tribunale di Roma – Sezione Lavoro, dei ricorsi dei pensionati che hanno conferito il mandato. In considerazione dell’elevato numero di richieste che giornalmente ci pervengono, Vi comunichiamo che è ancora possibile aderire al ricorso solamente qualora venga raggiunto un numero minimo di cinquanta ricorrenti. Tale ulteriore proroga non incide in alcun modo sui tempi dei ricorsi già definiti. 
Si precisa che, in considerazione dell’avvenuta iscrizione a ruolo dei precedenti ricorsi, sarà possibile procedere a ulteriori depositi telematici, solo al raggiungimento del numero minimo di 50 ricorrenti, che devono essere ex dipendenti, da ultimo, della medesima società. Nel caso di mancato raggiungimento della suddetta soglia, lo studio procederà a informare gli interessati su modi e tempi del ricorso.